CERTIFICAZIONI

Per mantenere elevati standard qualitativi, garantire il miglioramento continuo dei processi e salvaguardare l’ambiente l'Azienda Agricola D'Aprile aderisce alle seguenti norme volontarie:

Lo standard GLOBAL G.A.P. (Buone Pratiche Agricole) serve, innanzi tutto, ad assicurare i consumatori sui metodi di produzione agricola degli alimenti, riducendo al minimo gli impatti delle attività agricole dannose per l'ambiente, gli apporti di sostanze chimiche ed assicurando un approccio responsabile nei confronti della salubrità e della sicurezza dei lavoratori e del benessere degli animali.

GLOBAL GRASP
Integra quanto già presente nello standard GLOBAL GAP circa la salute e la sicurezza dei lavoratori, focalizzandosi sulla valutazione di indicatori di base sui potenziali rischi sociali delle aziende agricole. Può essere applicato solo alle aziende già in possesso della certificazione GAP.

SQNPI
Il SQNPI è uno schema di certificazione che ha come obiettivo valorizzare le produzioni agricole vegetali ottenute in conformità ai disciplinari regionali di produzione integrata. Il Sistema Qualità è riconosciuto a livello comunitario (Reg. Ce 1974/2006). La produzione (o agricoltura) integrata è un sistema di produzione volontario che si attua rispettando le norme tecniche previste per ogni tipo di coltura sia per quanto riguarda la difesa dalle avversità, sia per tutte le altre pratiche agronomiche come la fertilizzazione e l’irrigazione.

100% PRODOTTO ITALIANO
Dal 2019 siamo associati all'organizzazione di produttori (O.P.) APOC SALERNO che certifica la provenienza dei nostri prodotti.

"La certificazione 100% prodotto italiano è frutto di una serie di verifiche eseguite prima sul sistema di gestione tecnico agronomico per esaminare gli impegni contrattuali, la scelta dei fornitori, la gestione della documentazione e i controlli pianificati ed effettuati presso gli agricoltori; quindi seguite da accurate verifiche a campione in campo per accertare la coerenza tra la documentazione ufficiale e le caratteristiche delle aziende agricole produttrici."